Istituto Istruzione Superiore Giovanni Caboto

Nuovi Servizi Commerciali
Servizi per la Sanità e l'Assistenza Sociale
Tecnico Grafica e Comunicazione
LIBRIAMOCI 2020: il Caboto collabora con l'I.C. di Lavagna

Ha preso il via l’edizione 2020 di #ioleggoperché, il grande progetto sociale promosso e coordinato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche. L’iniziativa è sostenuta dal Ministero per i Beni e le attività culturali per il Turismo, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), l’Associazione Librai Italiani (ALI), il Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai (SIL), con il patrocinio del Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il supporto di SIAE - Società Italiana Autori ed Editori.

Anche quest’anno i promotori hanno individuato i filoni tematici:

POSITIVI alla letture ...(l'esposizione ai libri FA BENE!)

contagiati da STORIE che ci arricchiscono e ci fanno sognare...

contagiati dalle IDEE che contribuiscono alla crescita del BENE COMUNE ...

contagiati dalla gentilezza: oggi più che mai una PAROLA GENTILE, LA DOLCEZZA DI UNA POESIA, UN CUORE ACCOGLIENTE.

IN ALLEGATO ALCUNI LAVORI DEL cOMPRENSIVO DI lAVAGNA.

I nostri allievi hanno organizzato per gli alunni della scuola secondaria e primaria dell'Istituto Comprensivo di Lavagna laboratori destinati allo sviluppo di abilità cognitive, all’acquisizione di tecniche di animazione della lettura e teatrali, all’approfondimento di tematiche relative ai temi proposti.

Gli studenti della classe 5 A Servizi Commerciali, in particolare Mattia, Eugenio, Lucia con i professori Ghiorsi Valeria e De Bello Dario, hanno voluto  partecipare  anche a questa particolare edizione di Libriamoci presentando due lavori che sono nati dal “contagio” di  due importanti autori: Luis Sepùlveda e Carlo Goldoni, che per motivi diversi, ma molto attuali, ci hanno appassionato.

"La Gabbianella e il gatto che le insegnò a volare ci ha contagiato non solo per l’attualità delle tematiche ambientali, ma soprattutto per l’idea di gentilezza, di solidarietà indipendentemente dall’origine, dell’accettazione di chi è diverso da noi, anzi di più dell’accoglienza dell’altro come arricchimento per noi. Attraversando questo periodo così difficile, abbiamo capito che da un momento all’altro tutto può cambiare e perciò, insieme a Sepulveda “sogniamo che un altro mondo è possibile e che realizzeremo quest’altro mondo possibile”: con il nostro impegno civile e senza mai smettere di sognare uguaglianza, pace, giustizia tra tutti i popoli del mondo e il rispetto del pianeta che è la nostra patria comune."

 

"Con La Locandiera Goldoni, secoli fa, ha tentato INVANO di insegnarci come la donna abbia qualità che devono essere apprezzate e  valorizzate, non annientate. Mirandolina è un esempio di moralità, perché, con il suo buon senso, riesce ad affrontare qualsiasi situazione con onestà e ad interpretare le intenzioni giuste o sbagliate di chi ha di fronte. Come dice Goldoni “le donne che sono la miglior cosa che abbia mai prodotto al mondo la bella Madre Natura”." 

 

Ed ora i video degli alunni dell'Istituto Comprensivo:

 

 Prof.ssa Patrizia Diliberto

 

 

Pubblicata il 25 novembre 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.